Geometra Roma Studio Tecnico

Pratica cila a Roma : costo e tempi al SUET

Pratica cila a Roma : costo e tempi al SUET

pratica cila a roma

pratica cila a roma

Se leggi questo articolo è perchè vuoi avere notizie riguardo la pratica cila a Roma, come va presentata al comune, i documenti obbligatori e sopratutto la tua domanda principale è quanto costa la cila a Roma? Cercheremo di essere chiari e spiegare in modo semplice le modalità di invio della comunicazione inizio lavori asseverata.

Ma cosa è la comunicazione cila?

La comunicazione inizio lavori asseverata a Roma, è il permesso con il quale si comunicano, appunto al comune di Roma gli interventi di manutenzione straordinaria in un’appartamento, casa o negozio. Come spesso avviene in Italia ultimamente a tale pratica edilizia è stato dato il diminutivo di CILA.

Cosa si intende che la CILA si presenta per opere di manutenzione straordinaria?

Negli ultimi 10 anni, molto è cambiato a livello di autorizzazioni e permessi in edilizia. Infatti se si pensa al 2009 esistevano due titoli il permesso a costruire, utilizzato per le nuove costruzioni e la DIA (denuncia di inizio attività). Ad oggi per snellire le procedure e velocizzare i tempi del rilascio del permesso è stata abolita la DIA e sono state introdotte la CILA e la SCIA. Come per la dia anche queste ultime autorizzano gli interventi di manutenzione straordinaria, ma con aspetti differenti. Se si prende alla lettera quanto scritto su testo unico dell’edilizia tali opere vengono cosi descritte:

Gli interventi di manutenzione straordinaria sono quelli concernenti la realizzazione di opere e modifiche per rinnovare o sostituire parti anche strutturali degli edifici esistenti e la realizzazione e l’integrazione di servizi igienico sanitari e tecnologici.

Partiamo da questo inciso per definire le differenze tra cila e scia a Roma. Con la pratica CILA si possono autorizzare opere interne, quali spostamento di tramezzi e porte, nonchè il rifacimento degli impianti di una casa, che non riguardino parti strutturali. Con la SCIA invece si possono autorizzare le opere anche su parti strutturali, sui prospetti e modifiche anche dell’involucro edilizio preesistente (cambio di destinazione d’uso, ampliamenti).

Quindi cosa posso autorizzare con la pratica cila a Roma?

  • Cercheremo ora di scrivere un elenco non esaustivo delle opere rientranti in manutenzione straordinaria e autorizzabili in comunicazione di inizio lavori asseverata:
  • consolidamento statico di strutture portanti dell’edificio, sia in fondazione che in elevazione;
  • sostituzione di solai di copertura con altri aventi materiali e strutture differenti, senza modifica delle quote di colmo o gronda;
  • rifacimento di scale e rampe;
  • realizzazione, rifacimento integrale o integrazione di servizi igienico – sanitari;
  • rifacimento o modifica integrale degli impianti anche con installazione di pannelli solari o fotovoltaici;
  • sostituzione di tramezzi interni per diversa distribuzione spazi interni, ma senza alterare superfici, volumi e destinazione d’uso;
  • frazionamenti o accorpamenti di unità immobiliari, purchè non comportino la modifica dell’assetto distributivo dell’intero fabbricato;Sono compresi anche interventi di realizzazione di elementi accessori o pertinenziali che non comportino l’aumento di volumi o superfici utili, come scale di sicurezza ed ascensori, volumi tecnici, centrali termiche, anche all’esterno dell’edifico.

Come si presenta la pratica cila nel comune di Roma?

cila a roma

cila a roma

La pratica cila prima del 2016 si presentava a mano al municipio con i modelli cartacei predisposti dalla stesso comune di Roma (link vecchio modulo per la cila a Roma). Dopo il 2016, con esattezza a maggio, a Roma è stata inaugurata la piattaforma SUET (sportello unico edilizia telematico). Attraverso tale sportello è stato reso possibile l’invio online della pratica cila e della pratica cil. Essendo il titolare della domanda, iscritto al portale dei servizi online del Comune di Roma, con l’ausilio di un tecnico geometra, architetto o ingegnere può inviare la comunicazione inizio lavori completa di tutti gli allegati telematicamente.

Quali sono gli allegati obbligatori alla pratica cila al SUET di Roma?

Come ogni pratica edilizia ci sono degli allegati obbligatori senza i quali non sarebbe procedibile l’autorizzazione. Uno degli allegati sempre obbligatori è l’elaborato grafico di progetto. Il grafico deve contenere la pianta, in scala 1:100, dell’appartamento, sia prima dei lavori(ante operam) sia dopo i lavori (post operam). Nel progetto della pratica cila bisogna inserire lo stralcio di PRG comunale, l’estratto di mappa catastale e la descrizione dei lavori che devono essere effettuati. Oltre al grafico bisogna allegare alla CILA la seguente documentazione:

  • incarico al progettista tecnico asseverante;
  • lettera di incarico all‘impresa esecutrice;
  • documento identità del proprietario;
  • documento identità del titolare della ditta e del progettista;
  • relazione tecnica asseverata dal geometra, architetto o ingegnere firmata digitalmente;
  • diritti di istruttoria comunali

Dopo quanto posso cominciare la ristrutturazione di casa avendo il protocollo della cila?

Altra domanda che ci pongono spesso i nostri clienti è proprio riguardo le tempistiche per poter cominciare la ristrutturazione avendo inviato la cila tramite SUET. La risposta che do a loro, ed oggi a voi è il giorno dopo, si avete capito bene il giorno successivo all’invio della comunicazione inizio lavori asseverata online, avendo ovviamente la ricevuta di protocollo. Una delle novità introdotte con i vari decreti sblocca Italia è proprio l’accorciamento dei tempi di attesa per iniziare i lavori.

Quanto bisogna pagare al comune di Roma per inviare una pratica CILA?

costo cila a roma

costo cila a roma

Il comune di Roma, ormai da qualche anno ha fissato l’importo dei diritti di istruttoria per la CILA ad € 251,24. Questo importo va corrisposto prima del protocollo al SUET ed e uno degli allegati obbligatori. Da quest’anno il cittadino che deve presentare una pratica edilizia è obbligato a pagare gli importi dovuti per le istruttorie attraverso il portale SIRIWEB, compilando la reversale online. Tale importo può essere corrisposto tramite carta di credito o stampando la reversale generata pagandola nei punti autorizzati al Pago PA.

Quanto costa il tecnico che timbra la pratica cila a Roma?

Il costo fisso comunale l’abbiamo spiegato al paragrafo precedente, ora veniamo alla questione più complicata. Ogni pratica edilizia ha le sue difficoltà che la caratterizzano, quindi mi sento di dire che in un mercato libero ognuno può fare il prezzo che vuole. Tendenzialmente bisogna capire che un tecnico su ogni cosa che firma ha delle responsabilità penali e civili che durano per anni. Essendo noi uno studio tecnico che opera a Roma da più di 10 anni, diciamo che il costo di una pratica cila completa di variazione catastale e comunicazione di fine lavori si aggira intorno ai € 500,00/ € 700,00.

E’ obbligatorio presentare anche la variazione catastale dopo la pratica cila?

Dal 2010 risulta obbligatorio, come anche chiarito dall’agenzia delle entrate, la comunicazione delle modifiche intervenute sugli immobili. Significa che ogni qualvolta si cambia qualcosa in un appartamento, che comporta la modifica della planimetria catastale va presentata al catasto la nuova piantina della casa. E’ normale che questo risulta vero se andiamo a spostare i tramezzi interni dell’immobile creando magari una camera in più o un nuovo bagno. Non bisogna presentare nessuna planimetria catastale se la ristrutturazione non modifica le distribuzioni interne o non crea nuovi vani.

Detrazioni fiscali ristrutturazione e pratica cila: quando va fatta?

Per usufruire delle detrazioni fiscali bisogna presentare la cila in quanto sono detraibili solo le opere di manutenzione straordinaria, quindi se devi tinteggiare casa difficilmente ne puoi usufruire. Se invece devi ristrutturare un bagno, una cucina o rifare l’impianto elettrico di casa puoi usufruire del bonus ristrutturazione presentando la comunicazione inizio lavori asseverata, perchè tali interventi, come spiegato in questo articolo, rientrano tra quelli che vanno a rinnovare gli impianti tecnologici dell’immobile, ed a loro compimento necessitano di rilascio della giusta conformità.

Articolo scritto dal Geometra Luigi Cireddu

se proprio dovete copiarlo indicatene la fonte https://geometra-roma.com 

Se avete bisogno di un preventivo gratuito per la pratica cila a Roma non esitate a contattarci allo

06 55 13 64 17

Pratica cila a Roma : costo e tempi al SUETultima modifica: 2019-09-17T15:50:19+02:00da luigspinacity83
Reposta per primo quest’articolo

Lascio un commento